Arriva il nuovo modello CU 2015.

 Viene coinvolta anche l'amministrazione condominiale 

 

STUDIO LEGALE E COMMERCIALE CANESTRARO 

 Via Mario Soldati, 31 00139 Roma 

Tel . fax 06 87235264

  

 

Dott. Lucia Canestraro 

Commercialista – Revisore Legale dei Conti

Servizio di Consulenza Fiscale UNAI

 

                                                     

Dott. Egidio Canestraro 

Avvocato

Sevizio di Consulenza Legale UNAI  

 

La legge 23/12/2014 pubblicata in G.U. il 29/12/2014 cosiddetta Legge di Stabilità ha sancito tra le altre novità, nuovi adempimenti per i Sostituti di Imposta.  

Tra i nuovi adempimenti, a partire dal 2015 per il periodo di imposta 2014 i sostituti d’imposta dovranno trasmettere in via telematica all’Agenzia delle Entrate entro il 07/03/2015 (che slitta al 9 marzo 2015 in quanto il 7 marzo cade di sabato e l’8 marzo cade di domenica) le certificazioni relative ai redditi di lavoro dipendente, ai redditi di lavoro autonomo ed ai redditi diversi.   

Sono tenuti all’invio del flusso telematico coloro che nel 2014 hanno corrisposto somme o valori soggetti alla ritenuta alla fonte, ai sensi degli artt. 23, 24, 25, 25-bis, 25-ter, 29 del D.P.R. n. 600 del 1973 e 33 comma 4, del DPR 42 del 1988.  

Sono altresì tenuti ad inviare il flusso coloro che nel 2014 hanno corrisposto contributi previdenziali e assistenziali dovuti all’INPS e all’INPS Gestione Dipendenti Pubblici e/o premi assicurativi dovuti all’INAIL.  

Il flusso deve essere presentato esclusivamente per via telematica, direttamente o tramite un intermediario abilitato. 

Entro il 28/02/2015 il sostituto dovrà rilasciare la Certificazione Unica, che sostituisce il modello CUD e le Certificazioni in carta semplice, in duplice copia ai percettori dei summenzionati redditi la CU dovrà essere redatta su modello conforme approvato dall’Agenzia delle Entrate.  

Da quanto suesposto risulta che anche i Condomini in qualità di sostituti di imposta sono tenuti ad adempiere ai summenzionati obblighi. 

 

LUCIA CANESTRARO

 

Niente sanzioni per gli invii tardivi delle CU senza dati per la precompilata

 

Il Comunicato stampa dell’Agenzia delle Entrate del 12/02/2015 prevede niente sanzioni per gli invii tardivi delle CU senza dati per la precompilata.  

Il comunicato stampa dell’Agenzia delle Entrate del 12/02/2015 prevede che fermo restando che tutte le certificazioni uniche che contengono dati da utilizzare per la dichiarazione precompilata devono essere inviati entro il 09/03/2015, quelle contenenti esclusivamente redditi non dichiarabili mediante modello 730 (come i redditi di lavoro autonomo non occasionale) possono essere inviate anche dopo questa data, senza applicazioni di sanzioni.  

Nulla menzionando la circolare in relazione all’invio della certificazione cartacea ai percepenti si ritiene che tale data resti ferma al 28/02/2015. 

 

LUCIA CANESTRARO

 

 Il CU 2015, riguarda: 

  • redditi da lavoro dipendente e assimilati;
  • redditi da lavoro autonomo;
  • provvigioni (anche occasionali o da vendita a domicilio assoggettate a ritenuta) e redditi diversi;
  • indennità per cessazione di rapporti di agenzia o di funzioni notarili o dell'attività sportiva di natura autonoma;
  • tutte le relative ritenute d'acconto e detrazioni effettuate. 

 

UNAI - UNIONE NAZIONALE AMMINISTRATORI IMMOBILIARI - SEZIONE DI TRAPANI